Quadrato del Meyer (quanto faccio schifo?)

Questo sono io che ho pubblicato sul forum hemaitalia la mia versione del quadrato del meyer, un esercizio che Joachim Meÿer (ca. 1537–1571) ha inserito nella sua opera Gründtliche Beschreibung der Kunst des Fechtens (Descrizione completa dell’Arte della spada) edita nel 1570. Questo esercizio è un rebus, un gioco, un esercizio ed un modo che ha il Meyer per spiegarti la scherma. Per poterlo capire non lo devi solo provare lo devi vivere, prevede delle regole che devi seguire che con il tempo lui stesso ti spiegherà come violare, semplicemente per farti capire alcune nozioni che potresti aver intuito ma non compreso coscientemente. In pratica è una sequenza di 4 colpi fatta in 4 combinazioni diverse in queste combinazioni devi tenere a mente che stai cercando di uscire da un contrasto di lama (legame) avversario e che stai cercando di:
– colpire con lo stesso filo
– restare difeso e coperto con la tua spada per il maggior tempo possibile

Dopo aver provato e imparato a colpire con il filo lungo (filo vero che dir si voglia), si passa al filo corto (filo falso), e poi con il piatto esterno della spada per poi fare con il piatto interno.

Quattro mondi che hanno delle similitudini e delle diversità atte a capire che la spada non va impugnata come un martello ma ad ogni colpo bisogna saper capire in che modo va tenuta la lama e in che modo la mani devono mutare di posizione per poter proseguire il corretto taglio senza bloccare o falsare lo scorrere della lama.

E’ un esercizio impegnativo che non va tanto memorizzato quanto invece va capito. Sono un po’ di anni che lo faccio e devo dire che mi mette ancora in grossa difficoltà, nel video in questione non sono affatto soddisfatto dell’esecuzione perché saltello troppo, sono in ritardo con i piedi rispetto alla lama e vorrei essere più basso. Spero che il prossimo che riprenderò a breve (2-3 settimane) sia di gran lunga migliore.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pratica, Teoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...